Garbo

Gialloelettrico

Discipline

Voto: 4/5

Cosa resterà di questi anni Ottanta, diceva il cantautore. Sicuramente non Garbo, troppo impegnato a continuare il suo processo di ricerca per finire fra le rimanenze dellepoca. Di quel decennio lartista milanese mette in salvo solo unattitudine che sfiora il decadentismo, leleganza un po dandy e la curiosità verso un suono sintetico, urbano, raffinatamente metropolitano. Gialloelettrico, il suo tredicesimo album, radicalizza lelettronica del precedente Blu e ne rappresenta il contraltare solare e diurno. Tra un brano e laltro i rumori della città, ispirazione che, opportunamente raffinata, scivola nelle canzoni. Collaborano Morgan, Carlo Bertotti dei Delta V e Luca Urbani dei Soerba, figliocci che restituiscono linput creativo al padrino.

ven, 9 set 2005 - articolo di Mauro Petruzziello

Commenti

Nessun commento.

I commenti sono chiusi.

Segnala a un amico via email