Stan Ridgway

Alpheus - Roma

20 gennaio 2005

Voto: 4/5

Eccoci a Roma dopo 15 anni esordisce Stan, poi annuncia ironicamente ci sono sviluppi e inforca gli occhiali per controllare il leggio. Linizio è solitario e acustico, la voce integra e affascinante come sempre, poi si aggiungono tastiere e una seconda chitarra. Scorrono i pezzi forti dellultimo album, Snakebite, e del repertorio dei Wall Of Voodoo, e se certe hit possono diventare una prigione, Ridgway evade alla grande da Mexican Radio, improvvisando con grande autoironia un paio di divertenti versioni alternative. Latmosfera raccolta gioca a favore di Stan. Il cantastorie vuole parlare al pubblico da vicino, guardandolo in faccia. E in fondo anche quegli occhiali, il tempo che passa, sono un alleato: perché ne ha da raccontare di più.

ven, 28 gen 2005 - articolo di Gabriele Guerra

Tag: Stan Ridgway  Live  Rock

Commenti

Nessun commento.

I commenti sono chiusi.

Segnala a un amico via email