Drums Of Death

Dj Spooky & Dave Lombardo

Drums Of Death

Thirsty Ear

Voto: 3/5

Lo space-age jazz di Paul Miller (aka dj Spooky,That Subliminal Kid) come antidoto ai dilaganti stereotipi musicali. Un certo snobismo, e la profonda conoscenza culturale del popolo afroamericano, lo autorizzano a sfilare in progetti spericolati, vie di fuga, deliri mistici. Qui è pragmatico, ma neanche troppo, forse grazie al batter di tamburi incessante di Dave Lombardo, il batterista dei leggendari Slayer che il jazz lha già incrociato al fianco di John Zorn. A tratti si ascolta heavy metal spaziale, a volte una sorta di hip-hop cosmico, specie quando rappa Chuck D.. Una pluralità di passaggi e paesaggi che si intravedono, si svelano, si sdoppiano nelle piaghe di Incipit Zarathustra. Funambolico scontro, call-andresponse siderale tra turntable e batteria.

ven, 8 lug 2005 - articolo di Federico Scoppio

Commenti

Nessun commento.

I commenti sono chiusi.

Segnala a un amico via email