Soul Sisters. The Sights And The Sounds Of The African-American Underground

AA. VV.

Soul Sisters. The Sights And The Sounds Of The African-American Underground

Black Beauty

Voto: 3/5

Musica per organi caldi direbbe Bukowski.Talmente caldi che i musicisti, gente dellarea di Oakland in California, erano costretti a usare nomi finti. Daltronde molti di loro tenevano famiglia. E come avrebbero potuto spiegare alle loro mogli gelose, ai figlioletti, agli amici maliziosi che tutti gli assoli, le improvvisazioni, le svisate che producevano avrebbero commentato alcuni film porno con cast interamente afroamericano? Letichetta inglese Black Beauty mette le mani su vecchi nastri anni 70 che contengono quel materiale. Niente prelibatezze da blaxploitation, se si esclude qualche digressione funky, ma molte atmosfere jazz e avant-garde. Divertimento porn-chic.

ven, 8 lug 2005 - articolo di Mauro Petruzziello

Commenti

Nessun commento.

I commenti sono chiusi.

Segnala a un amico via email