LA GUERRA DEI MONDI

Steven Spielberg

LA GUERRA DEI MONDI

Voto: 4/5

Se avesse potuto girare un unico piano sequenza lungo un paio di giorni, sempre incollato al naso di Tom Cruise, forse Spielberg lo avrebbe fatto. Ed è più o meno questo La guerra dei mondi: la cronaca quasi in tempo reale della disperata fuga del protagonista Ray e della sua famiglia dal male assoluto ed extraterrestre. Detta così non sembra granché, il naso non poco ingombrante di Cruise lo conosciamo già. Eppure in termini emotivi la fuga funziona eccome. Perché siamo anche noi là, incalzati dalla paura e angosciati da almeno tre scene da vero pugno allo stomaco. Inoltre grazie alla semplicità della storia Spielberg evita alcune recenti trappole, come le palate di zucchero del Pinocchio-androide di A.I., le ingenuità di Minority Report, super thriller futuristico dalla soluzione risibile,o la debordante retorica del patriottico Salvate il soldato Ryan.

 

La colonna sonora è nelle mani del veterano John Williams, già collaboratore di Spielberg e fucina di Oscar. Williams gioca da maestro con crescendo a lunga gittata e dissonanze quasi aliene, si autocita anche (da film dello stesso regista come Lo squalo), ma laccompagnamento musicale sarebbe incompleto senza la magnifica controparte degli effetti audio. Su tutti lurlo dei tripodi, le macchine distruttrici che invadono la Terra, simile alla nota greve di un allarme, in parte musica anchessa. Il romanzo originale di H.G.Wells, di fine 800, era stato già ripreso da Orson Welles con ladattamento radiofonico del 38, e dal successo cinematografico del 1953 di Byron Haskin, chiare allegorie sulle paure di invasione rispettivamente nazista e sovietica. Oggi allombra dei tripodi ci sono le macerie dell11 settembre, ma la gente non lascerà la sala a gambe levate, presa dal panico reale che seppe scatenare Welles. Forse perché la radio e la viva immaginazione sono ancora più forti di qualsiasi effetto speciale.

ven, 8 lug 2005 - articolo di Gabriele Guerra

Tag: Steven Spielberg  film  Movies

Commenti

Nessun commento.

I commenti sono chiusi.

Segnala a un amico via email