Rachel Z

Grace

Chesky

Voto: 3/5

Si legge Rachel Zee, anche se allanagrafe risulta Rachel Carmel Nicolazzo, musicista in Italia poco nota. Eppure vanta collaborazioni del calibro di Peter Gabriel, Wayne Shorter, Steps Ahead, e una discografia da leader piuttosto cospicua. Siede al piano, con stile pastoso e meno frigido del solito, e ora canta anche, con voce folk più che jazz, filamenti illuminati da una spiccata verve; in alcuni momenti il dialogo del suo trio prende sfumature totalmente free, libere. Convince lidea di non ispirarsi a una tradizione immobile, ma declinata da un repertorio che comprende Nirvana, Björk e John Lennon. Convince meno quel recitato asciutto e a tratti ansiogeno che non dovrebbe trasparire da chi ha abilità strumentale, talento e capacità.

ven, 24 giu 2005 - articolo di Federico Scoppio

Commenti

Nessun commento.

I commenti sono chiusi.

Segnala a un amico via email