AA. VV.

Friends And Lovers: Songs Of Bread

Barman

Voto: 3/5

Un omaggio coi fiocchi...davena verrebbe da dire. In realtà Songs Of Bread è un disco che si trastulla con questa ambiguità gastronomica solo nella copertina, ma poi prende la via decisa del tributo consapevole e riuscito ad un gruppo storico della scena californiana dei primi anni settanta: i Bread appunto. A rinfrescare il materiale (composto perlopiù dallallora tastierista/vocalist del gruppo: David Gates) un pool di artisti piuttosto omogeneo. Inevitabile comunque il rifrangersi di un diverso approccio sonoro, ma è come se gente come Josh Rouse, i Cake, gli Oranger, Erlend Øye, John Auer, Emily Sparks,The Moore Brothers (oltre ad Eric Shea e Bart Davenport che hanno coordinato il progetto) si fossero compattati per rendere coerente il percorso. Melodie che sfidano il tempo, da riporre nella credenza.

ven, 25 mar 2005 - articolo di Valerio Corzani

Commenti

Nessun commento.

I commenti sono chiusi.

Segnala a un amico via email