amori & odi di - Inoki


Dicono che la musica possa cambiare la vita. Solo parole? Non proprio, se si guarda chi, come il giovane rapper Inoki, ha messo la parola e la musica al centro della sua vita. Sono nato a Ostia. I miei si sono conosciuti alla fine degli anni 70. Militavano nel movimento politico. Si sono separati subito. Mio padre ha cominciato a bucarsi. Mia madre mi ha portato via: non voleva che crescessi in quel posto e diventassi come i miei cugini, oggi tutti in galera. Abbiamo scelto Bologna, una terra dove cè libertà. E lì che incontra il rap. Fonda la crew PMC (Porzione Massiccia Crew), conduce trasmissioni radiofoniche e televisive e diventa il giovane padre del nuovo hip-hop italiano. Oggi esce Nobiltà di strada, il suo primo album per una major. Dice Inoki: La strada è il posto in cui ho cominciato a fare rap. Uso il termine nobiltà perché con la mia gente, i miei amici e chi fa musica con me, ci siamo battezzati New Kings, i Nuovi Re. Eravamo stanchi della schiavitù del sistema. E vogliamo essere trattati da re, non da scarafaggi.

  • Condividi su Facebook
  • postalo su Buzz
  • condividi su FriendFeed
  • segnalalo su Ok Notizie

inviainvia a un amico

DISCO LOVE

Dio lodato di Joe Cassano. È stato Joe a battezzarmi nellhip-hop. Mi ha insegnato tante cose quando avevo diciotto anni. Purtroppo è scomparso nel 99. Questo disco è uscito postumo, grazie al fratello. Contiene i suoi unici tre brani ufficiali, diversi demo e alcuni tributi, fra cui il mio.

DISCO HATE

Sono una persona che tenta sempre di salvare tutto e tutti. Quindi è difficile pensare a un disco che ho veramente detestato. Comunque, a pensarci bene, sceglierei linno di Forza Italia. Un insulto alla musica e alla sua libertà.

 

LIBRO LOVE

Mi ritengo ignorante, ma intelligente: lunica cosa che mi interessa studiare, da autodidatta, è la storia. Per questo sceglierei un libro sulla storia di Roma. Magari quello scritto da Indro Montanelli. Sono de Roma e subisco il fascino della mia città. Forse non averci vissuto ha amplificato questo mio bisogno di appartenenza.

LIBRO HATE

Ho letto pochissimo, forse solo tre o quattro libri, ma ho trovato imbarazzante Hip Hop di Paolo Ferrari. Perché? In primo luogo perché non mi ha citato pur nominando persone che sono state sotto di me e poi perché non mi piacciono i libri sullhip-hop: è uno stile di vita che poco si adatta ai libri.

 

VIAGGIO LOVE

La Tanzania. La madre del mio compagno di banco delle medie aveva aperto una scuola in Tanzania, ma il governo locale le ha rubato parte dei finanziamenti. Suo figlio e io siamo scesi per darle una mano. Ho conosciuto un sacco di gente fra cui un dj del posto. Gli ho regalato il mio lettore cd portatile. In cambio mi ha fatto fare una performance allOld Fort di Stonetown a Zanzibar. È un castello in cui fanno una specie di Festivalbar africano! Il giorno dopo ero famoso!

VIAGGIO HATE

Odio la Svizzera. Ho avuto una fidanzata svizzera. Volevo andare a vivere lì. Immaginavo che fosse un paese bellissimo, ma quando lho visitato mi sono reso conto che è lepicentro del consumismo, il lato peggiore della società contemporanea. Un altro posto che non mi interessa è Londra. Non ci sono mai stato. Trovo che dopo le Alpi sia tutto troppo grigio!

 

VIDEOCLIP LOVE

Juicy di Notorious B.I.G. Le immagini del clip mostrano quanto il successo ha cambiato la sua vita in meglio. Per me è questo il senso dellhip-hop. Trasformare lenergia negativa in positiva e il male in bene. È questa la nobiltà di strada.

VIDEOCLIP HATE

L80% dei video che vedo. Mi piace moltissimo il cinema e amo la musica, ma credo che i clip si facciano più per un fine commerciale che artistico.

 

MEZZO DI TRASPORTO LOVE

Le scarpe. Odio le macchine e linquinamento. E non lo dico solo perché va di moda dirlo. Mi piace camminare. Quando stavo a New York camminavo molto, anche se è una cosa sconsigliatissima. Mi piace incrociare la gente, non star chiuso in una macchina a impazzire se qualcuno mi taglia la strada. In più, adoro sentire la musica mentre cammino.

MEZZO DI TRASPORTO HATE

Lautobus. Costa troppo, non passa mai, stai in piedi schiacciato, ti rubano il portafoglio. Cosa dice un comune che mette a disposizione gli autobus? Eliminiamo macchina e inquinamento! Ma allora, mi domando, perché non attivare seriamente questo servizio? Facendo il rapporto qualità/prezzo, il peggior mezzo di trasporto è lautobus.

 

FILM LOVE

Bronx di Robert De Niro. Ultimamente Romanzo criminale gli ha dato filo da torcere nei miei pensieri, ma resta il mio preferito. Quando stavo a New York, vivevo a Fordham, dove è stato girato, ogni volta che lo vedo ho i brividi; è perfetto sotto qualsiasi punto di vista, dalla fotografia alla musica. Ma vorrei nominare anche Amore tossico, un filmdocumentario sulle vittime delleroina, girato nei primi anni 80 a Ostia, sotto casa mia. Fra i protagonisti cè anche mio padre. Penso di chiamare Amore tossico il mio prossimo disco e vorrei farmi aiutare a scriverlo dai sopravvissuti di quel film.

FILM HATE

Mi ha deluso Il ritorno del Monnezza. Ero troppo legato a Tomas Milian e in questo film è stato palesemente plagiato da Claudio Amendola, un attore che, comunque, rispetto moltissimo. Ma loriginale è tuttaltra altra cosa. E potrei fare lo stesso discorso per Eccezzziunale veramente 2, in cui è stato tradito lo spirito del primo episodio, che, da bambino, era il mio film preferito.

mar, 27 mar 2007 - articolo di Mauro Petruzziello

Tag: Inoki

  • Condividi su Facebook
  • postalo su Buzz
  • condividi su FriendFeed
  • segnalalo su Ok Notizie

inviainvia a un amico

Commenti

Ancora nessun commento, vuoi essere il primo?

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento. Per favore, sii educato.

Se sei registrato fai login per far apparire il commento a tuo nome, altrimenti inserisci nome e indirizzo email.


Segnala a un amico via email