Verdena: 3 doppi album storici per Luca Ferrari

  • Condividi su Facebook
  • postalo su Buzz
  • condividi su FriendFeed
  • segnalalo su Ok Notizie

inviainvia a un amico

 

Timothy's Monster — MOTORPSYCHO

Ho ancora oggi la cassetta su cui me lo registrai anni fa e non mi sono mai comprato il cd! Quel nastro l'ho divorato, è davvero un miracolo che sia ancora integro. La durata è di oltre 90 minuti, infatti credo di aver dovuto sacrificare qualche canzone proprio per farcelo entrare.

 

The Beatles  (White Album) — BEATLES

Se si parla di doppi storici non si può prescindere dai quattro ragazzi di Liverpool. Devo ammettere che sono diventato un beatlesiano in età avanzata, e di riflesso, per merito di mio fratello Alberto che mi ha fatto una testa così con la loro arte. E gliene sono grato.

 

Physical Graffiti — LED ZEPPELIN

Forse non è uno dei loro migliori album, ma i Led Zeppelin me li sono sparati in vena per lunghissimo tempo. Questo doppio probabilmente ha un andamento altalenante, ma ci sono pezzi pazzeschi come In The Light. E poi "Bonzo" è il mio punto di riferimento (il batterista John Bonham, ndr), anche se io a confronto mi sento una cacchetta!

 

gio, 3 feb 2011 - articolo di Luca Cacciatore

Tag: Verdena

  • Condividi su Facebook
  • postalo su Buzz
  • condividi su FriendFeed
  • segnalalo su Ok Notizie

inviainvia a un amico

Commenti

  • DrumsLover
    DrumsLover
    7 febbraio 2011, 07:09
    Grande! Beh Bonzo è Bonzo, però anche a Luca il talento non manca. Buffo che nell'intervista fra gli italiani abbia citato proprio Il Teatro degli Orrori: anche loro hanno un batterista bravissimo, giovane come Luca e che non parla mai...se un giorno riuscite ad intervistare pure lui meritate una standing ovation!

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento. Per favore, sii educato.

Se sei registrato fai login per far apparire il commento a tuo nome, altrimenti inserisci nome e indirizzo email.


Segnala a un amico via email