Verdena: 3 doppi album storici per Luca Ferrari

 

Timothy's Monster — MOTORPSYCHO

Ho ancora oggi la cassetta su cui me lo registrai anni fa e non mi sono mai comprato il cd! Quel nastro l'ho divorato, è davvero un miracolo che sia ancora integro. La durata è di oltre 90 minuti, infatti credo di aver dovuto sacrificare qualche canzone proprio per farcelo entrare.

 

The Beatles  (White Album) — BEATLES

Se si parla di doppi storici non si può prescindere dai quattro ragazzi di Liverpool. Devo ammettere che sono diventato un beatlesiano in età avanzata, e di riflesso, per merito di mio fratello Alberto che mi ha fatto una testa così con la loro arte. E gliene sono grato.

 

Physical Graffiti — LED ZEPPELIN

Forse non è uno dei loro migliori album, ma i Led Zeppelin me li sono sparati in vena per lunghissimo tempo. Questo doppio probabilmente ha un andamento altalenante, ma ci sono pezzi pazzeschi come In The Light. E poi "Bonzo" è il mio punto di riferimento (il batterista John Bonham, ndr), anche se io a confronto mi sento una cacchetta!

 

gio, 3 feb 2011 - articolo di Luca Cacciatore

Tag: Verdena

Commenti

  • DrumsLover
    DrumsLover
    7 febbraio 2011, 07:09
    Grande! Beh Bonzo è Bonzo, però anche a Luca il talento non manca. Buffo che nell'intervista fra gli italiani abbia citato proprio Il Teatro degli Orrori: anche loro hanno un batterista bravissimo, giovane come Luca e che non parla mai...se un giorno riuscite ad intervistare pure lui meritate una standing ovation!

I commenti sono chiusi.

Segnala a un amico via email