Sanremo 2010: con Lippi il cielo sopra l'Ariston è azzurro

Ecco, adesso hanno rovinato tutto. Il troppo è troppo. Avevano già sfiorato la perfezione, non c'era bisogno di null'altro, se non affinare l'intesa, rodare il gioco di squadra, resistere alle critiche, fare quadrato e andare dritti fino all'ultimo calcio di rigore della finale. Invece qualcuno — di sicuro non può essere stata iniziativa loro, sempre così misurati e low profile — ha stravolto tatticamente la squadra Pupo-Emanuele Filiberto-Luca Canonici, pensando forse di aggiungere il tocco finale, la chicca, la ciliegina maledetta che invece ha fatto drammaticamente implodere la torta.

 

Lippi no. Lippi il permaloso che deve rispondere a Cassano tre sere dopo sulla battuta della pastiglia (chissà quanta bile), che straborda dicendo qualcosa come "dove c'è l'Italia non posso non esserci io", e blablabla, costringendo perfino la gentilissima Clerici a mettere un argine al fiume in piena. Siamo stati i primi a tirare in ballo la metafora calcistica nello scorso blog, ma mai e poi mai ci saremmo aspettati l'invasione di campo di un ultrà. Peccato. 

 

Penalizzato ne esce proprio l'italico trio amore mio. Il meccanismo si inceppa,  la manovra diventa macchinosa, il testo cambia. Toh, fa capolino proprio un pallone, con cui, canta il principe, "immaginavo di stringerla tra le mie braccia",  ed è pronta l'eco di Pupo — no, vi prego no, non ditemi che... — "In quella notte di Berlino noi tutti alzammo le mani / Con Lippi e Fabio Cannavaro l'orgoglio di essere italiani". Mamma mia, l'hanno fatto. Il tesoro è dilapidato, un momento che per due sere era stato sublime è diventato davvero Nazional-popolare, che più Nazionale (e provinciale) non si può. L'incantesimo si è rotto. Appare chiaro che Canonici vorrebbe piantarla lì, adesso anche Over The Rainbow non c'entra più nulla. Semmai doveva partire un bel POOO-PO-PO-PO-PO-POOO-PO...

sab, 20 feb 2010 - articolo di Gabriele Guerra

Tag: Sanremo

Commenti

Nessun commento.

I commenti sono chiusi.

Segnala a un amico via email